8.15





8.15 del mattino

una frazione di secondo,solo una

e tutto è cambiato...

Un boato

la luce accecante

la polvere nera

schegge di vetro impazzite sul corpo

calcinacci come proiettili assassini...

Qui c'era la mia scuola,

adesso un'enorme cratere ricoperto di calcinacci

grido ai miei compagni,i loro nomi

tutt'intorno solo fiamme e odore acre...

silenzio,silenzio assordante....

8.15 del mattino

in una frazione di secondo,solo una

tutto è cambiato...

La pelle brucia

l'aria è carta vetrata nei polmoni

Padre,madre dove siete?

Fratelli,mi udite?

Mani pietose,commiserevoli

mi raccolgono dai detriti

mi distengono sulla lettiga

sporca di sangue innocente...

coprono i miei occhi ustionati

ma è troppo tardi

le fiamme ed i pianti urlano alle mie orecchie...

8.15 del mattino

in una frazione di secondo

sono diventato uomo mio malgrado

un uomo solo col dolore

il dolore di un popolo

carne per la Morte...

8.15 del mattino

Tempo ha modificato il paesaggio

Tempo mi ha reso un sopravvissuto

testimone della venuta dell'Apocalisse....

Prego per le anime vaporizzate in un'istante

prego per le anime degli esecutori

prego..e chiedo Perdono...


Ispirato da un documentario della BBC sul bombardamento atomico di Hiroshima,6/08/1945

19 commenti:

Emi ha detto...

bel post Luca...complimenti
e grazie per l'ultimo regalo...anche a me piace molto. ti augurto una buon domenica, non so se di lavoro o meno...cmq spero tu la passi nel migliore dei modi.
e un buon inizio settimana...a presto capitano...emi

lasettimaonda ha detto...

Terribile Luca, ogni volta che vedo un documentario su Hiroshima mi vengono le lacrime agli occhi.
Ed una paura nera.
Buona domenica e ti auguro di svegliarti con un cappuccino ed una fetta di torta....alle 8.15!
Un abbraccio!Syl

Calliope ha detto...

Non ci sarà mai fine nel chiedere perdono per questa atrocità..
Ciao Luca

indierocker ha detto...

bella, sul serio...
...anche se quasi fino alla fine pensavo si riferisse a quella scuola crollata in molise...
ciao!!!

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Davvero una grande poesia.

Blessing Sunday Osuchukwu ha detto...

Bellisma poesia che racconta uno degli orrori indimenticabili del nostro mondo. E il guaio è che sembra che l'uomo non abbia imparato ancora niente da quella tragedia...

Alfa ha detto...

Ciao, hai lasciato un commento sul mio blog per Silvia... ma io sono Alfa.

Odeline ha detto...

Sono senza parole.

Un abbraccio al mondo

Luana ha detto...

Bllissimo post Luca, originale e dolce, come hai presentato una delle tante boiate degli yankee, in un momento in cui, effettivamente, si respira troppo filoamericanismo...per non dimenticare...vediamo se la loro politica internazionale cambierà veramente...intelligente!
Ciao e buona serata.

Odeline ha detto...

E' una vita che volevo chiedertelo, ma mi scordo sempre...
Warion M. ti piace?
Io lo trovo fantastico! storie belle e disegni favolosi(stesso disegnatore di Iras mi pare...)
Tu cosa ne pensi?

Silvia ha detto...

Hai adoperato parole bellissime... per descrivere qualcosa di TERRIBILE. Sono commossa, è come se vedessi tutto con i miei occhi...

Emi ha detto...

dopo una giornata di lavoro e tutta la pioggia che è caduta oggi, mi ci voleva una bella passeggiata nel verde del tuo bosco...insieme ai boys...a presto capitano...e grazie

Emi ha detto...

non è che oggi invece dell'ufficio posso scegliere i 2 boys?...:)...ma vanno d'accordo con Serafino?...buona giornata capitano

Ery10 ha detto...

Complimenti, davvero bello il tuo post...
Anche se parla di un orribile evento!!!
Buona giornata!!

Adriano Smaldone ha detto...

eccomi qua di nuovo a passar nel blog di tutti ho avuto un po d'influenza a dire la verità ce l'ho ancora, farò il possibile per passarci ogni giorno mi raccomando dai un occhio anke al mio saluti!!

Tony Pannone ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Tony Pannone ha detto...

Bravo Lucagel... hai fatto rivevere
un orrore.... scempio di uomini senza scrupoli.... hai detto bene solo il "Perdono" puo' ristabilire un equilibrio universale per costriure la pace.

mutti ha detto...

Bellissimo post....in memoria di tutte le vittime e con la speranza che non accada più. Bravo e complimenti. Vedo che conosci Dago meraviglia!!! Ti invito a passare nel mio blog a ritirarti un premio cio

parolearia ha detto...

Qudo avevo 13 anni, ho letto "il gran sole di Hiroshima", un libro che all'epoca mi sconvolse e credo di poter dire che da allora la tragedia di Hiroshima io la porti dentro me...