CAVALIERE




Cavalcavo il mio destriero
improvviso,uno scuarcio
bellezza bionda,rapivi i miei occhi
stordivi i miei sensi...
In un lampo ti raggiunsi
ti afferrai e ti baciai
ma in un istante ti persi...Mi svegliai,
Rincorsi affannato ogni meta
ad ogni pietra domandai
dove mai potevi essere...
Al galoppo lungo le montagne
disperato il mio cuore vagava
raggiunsi villaggi,incontrai viandanti
combattei cento Draghi
agognato dai Sovrani
sognato dalle Dame...
Con i prodi Cavalieri punimmo i despoti
mille monete d'oro...ma io non c'ero...
Così parlai all'Aquila
mi raccontò di Te
spronai il mio destriero
scesi nella valle,attraversai il Bosco incantato
nella notte le Fate illuminavano il mio sentiero...
Arrivai davanti alla Grande Quercia
"Signore,aiutami,te ne prego..."
allungò i suoi rami...
seguii la direzione e giunsi in riva al Lago...
Perplesso,obiettai "Ed adesso?"
un Folletto il liuto mi porse
una dolce canzone d'amore intonai
ed ecco che al Crepuscolo Tu apparvi dall'acqua,bellissima...
Mia Dea, potei baciarti finalmente...
"Mio Cavaliere,quanto Ti aspettavo"
"Nobile Viviana,sono qui per servirti e donarti il mio cuore..."
Fu così che mano nella mano
ci incaminammo nel Lago
il Regno della Dama del Lago


8 commenti:

Emi ha detto...

grazie Luca per le tue parole...mi hai riportato il sorriso...sai anche il girasole ogni tanto ha i suoi momenti difficili...quando piove ancora di più...non sa da che parte volgere lo sguardo...cerca il sole e non lo trova...
per fortuna un po' di sole è ritornato...notte

Emi ha detto...

dimenticavo....belle anche le parole che ho letto qui da te...
un mondo di dame e cavalieri....sarebbe bello...che fosse realtà e non solo un sogno...
ma anche se è solo un sogno è bello comunque viverlo...
a presto capitano

Blessing Sunday Osuchukwu ha detto...

Una bellissima poesia, complimenti!

Calliope ha detto...

Quando leggo di mitologia il mio cuore impazzisce..è un mondo fatato di dame cavalieri dei e miti che oltrepassano lo spazio di luoghi e tempi che vivranno per sempre dentro di me.
Mi sento spesso la Dama del Lago ed è bellissimo perchè è un mondo tutto mio..il mio universo.
Ciao Luca.
Ps: eh si ho il cuore grande..incontenibile oserei dire perchè a volte mi sembra così piccolo.. ^_^

Tony Pannone ha detto...

Bellisima favola.... ciao Luca....

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

L'amore che batte forte. Versi appassionati.

Buba ha detto...

l'ho letta al lavoro durante l'intervallo e per un attimo mi è sembrato di non essere più tra quelle mura

DUBBAFETTA ha detto...

http://www.youtube.com/watch?v=c685AHWjm4c

ho pensato e voluto ascoltare subito questa canzone appena letto le tue parole